Può stimolanti aiutare a dormire meglio, la medicina per aiutarla a dormire.

Può stimolanti aiutare a dormire meglio, la medicina per aiutarla a dormire.

In un semplice modello del cervello e come manipolarla, stimolanti rendere le persone più attenti, meno bisognosi di sonno, riduce l’inerzia del sonno, e se dato per eccesso rende impossibile prendere sonno,

Mentre sedativi e ipnotici ottuso cervello, renderci meno in grado di fare l’algebra complesso, aumentare la sonnolenza, e ridurre la latenza del sonno. E rendere più facile a dormire tutta la notte.

Ma è Non è così semplice. Il cervello e la regolazione dei wakefullness e sonnolenza e la vigilanza è complessa, con molti anelli di retroazione che interagiscono. Un farmaco potrebbe indirizzare un sistema neurotrasmettitore, ma oltre un certo dosaggio o in combinazione con altri farmaci e situazioni corporee, l’effetto potrebbe non essere un semplice aumento o diminuzione dell’attività cerebrale.

In primo luogo, come sappiamo, il sonno non è un processo passivo. Si tratta di uno attivo, e cervelli sani dormire meglio di quelli non sani. Quindi non dovrebbe essere una sorpresa che gli stimolanti possono spesso aiutare le persone a dormire meglio e depressivi causare sonno agitato.

Ci sono anche effetti indiretti. Gli stimolanti possono migliorare l’umore durante il giorno e aiutare l’individuo rispondere allo stress. Questo potrebbe tradursi in notti migliori. L’effetto diretto della stimolante potrebbe includere diminuito irrequietezza, che eviterà agli utenti di addormentarsi.

Per esempio. l’alcol è un sedativo e certamente rende la maggior parte delle persone meno attive, ma rende anche più difficile a dormire tutta la notte. Per quanto oxibato di sodio (che promuove il sonno profondo) è dato a narcolettici che dormono troppo, così stimolanti possono essere somministrato a persone che dormono troppo poco. Aumentando gli alti e bassi della risposta di eccitazione nel cervello, il sonno può essere promosso.

Se il modello flip-flop è valido e le parti del cervello nel sistema ascendente eccitazione derivante dalla ipotalamo interagire con i neuroni sonno attivo nel VLPO (ventrolaterale nucleo preoptic). quindi rafforzare entrambi i rami potrebbe migliorare regolazione del sonno-veglia.

ADHD persone a volte prendono stimolanti di prescrizione. Ritalin (metilfenidato) e Adderall (un mix di anfetamine) e al giorno d’oggi Nuvigil (modafinil). Più della metà dei bambini con ADHD hanno problemi di sonno, soprattutto insonnia.

Rapporti aneddotici indicano molte persone ADHD iniziare a dormire meglio dopo l’avvio del regime stimolante. sperimentazioni formali confermano che questo è vero:

Gli scienziati tedeschi testato pazienti con disturbi da deficit di attenzione / iperattività con polisonnografie. Quando i pazienti hanno ricevuto metilfenidato loro qualty sonno migliorata. La loro latenza del sonno e l’efficienza migliorata, e nelle interviste i pazienti hanno dichiarato di sentirsi più riposati.

Il gruppo di pazienti che hanno preso il metilfenidato era sostanzialmente inferiore tempo medio di addormentarsi. Anch’essi hanno speso meno tempo in REM, che è un risultato simile a quando i pazienti sono somministrati farmaci antidepressivi.

effetti paradossali sono comuni se si presta attenzione alla letteratura farmacologia. La prevalenza di ADHD negli adulti è di 4-5%. Il 95% della popolazione che non ha l’ADHD può avere o meno le risposte agli stimolanti.

Come accennato, la caffeina può funzionare in entrambi i modi. Altri stimolanti probabilmente può funzionare in entrambi i modi, anche se l’effetto può variare a seconda esperienza individuale con il farmaco. Anche quando la caffeina lavora contro il sonno, funziona meglio durante il giorno che di notte.

Spesso, una prima dose di Adderall o Nuvigil causerà l’insonnia. Un utente più esperto può trovare le sostanze li aiutano a prendere sonno.

Il dosaggio, i tempi, e le altre condizioni fisiologiche svolgono un ruolo nel fatto che l’stimolante si tradurrà in insonnia. In generale, è un errore supporre che una dose maggiore di un risultato droga in una amplificazione degli effetti dello stesso farmaco a una dose bassa.

"stimolanti" e "sedativi" sono categorie riduttive. Non è corretto pensare di questi farmaci, come su uno spettro di provocare eccitazione / sonnolenza.

Il sito web del governo federale avvertimento circa l’abuso di stimolanti nomi insonnia e dormire disturned come effetti di questi farmaci.

Siamo a conoscenza di studi che mostrano la nicotina può migliorare il sonno, anche se nei fumatori tossicodipendenti, il ritiro può certamente causare insonnia.

Related posts

Related posts