Può bradicardia causare un ictus, può causare bradicardia un ictus.

Può bradicardia causare un ictus, può causare bradicardia un ictus.

aplotipo una serie di variazioni del DNA (polimorfismi) in posizioni adiacenti su un cromosoma; queste variazioni del DNA sono ereditate insieme. malattia Hartnup un disordine genetico con conseguente assorbimento difettoso dell’amminoacido. triptofano. HDL lipoproteine ​​ad alta densità. colesterolo HDL trasporto dai tessuti al fegato dove può essere eliminato nella bile. Colesterolo HDL è considerato "colesterolo buono," perché elevati livelli ematici di colesterolo HDL sono associati con un minor rischio di malattie cardiovascolari. ematocrito la percentuale di globuli rossi nel sangue intero. Ematologia la branca della medicina che studia la natura, la funzione, disturbi e malattie delle ghiandole del sangue, milza e linfonodi. heme composti di ferro complessati in una struttura ad anello caratteristico conosciuto come un anello di porfirina. Emodialisi il processo di rimozione del sangue da un’arteria, rimozione dei prodotti di scarto dal sangue attraverso dialisi. e tornando sangue al corpo attraverso una vena. L’emodialisi è usato per trattare l’insufficienza renale allo stadio terminale. Emoglobina il pigmento che trasporta l’ossigeno nei globuli rossi. emoglobina A1c la frazione principale di emoglobina glicata (glucosio-bound). Poiché il glucosio rimane legato all’emoglobina per la vita di un globulo rosso (

anemia macrocitica conta dei globuli rossi, caratterizzato dalla presenza nel sangue di grande di globuli rossi normali. macronutrienti nutrienti necessari in quantità relativamente elevate; macronutrienti sono i carboidrati. proteine. e lipidi. Macrofago Globulo bianco che ingloba e degrada agenti patogeni (batteri) e detriti cellulari. I macrofagi vengono attivati ​​o monociti trasformati. macchia una piccola area della retina dove la visione è la più acuta. La macula è situato nel centro della retina e fornisce visione centrale. Risonanza Magnetica (MRI) una tecnica di imaging speciale che utilizza un potente magnete e un computer per fornire immagini nitide di tessuti molli. I tessuti che sono ben visualizzabili-usando la risonanza magnetica sono il cervello e il midollo spinale, addome, e le articolazioni. sindrome da malassorbimento una malattia o condizione che si traduce in scarso assorbimento di nutrienti dal cibo. Malaria una malattia infettiva causata da microrganismi parassiti chiamati plasmodi. La malaria può essere diffuso tra gli esseri umani attraverso la puntura di alcuni tipi di zanzare (Anopheles) o con un ago o trasfusioni contaminato. La malaria è un grave problema di salute nelle zone tropicali e subtropicali, che colpisce più di 200 milioni di persone in tutto il mondo. Maligno cancerose. Metalloproteinasi della matrice (MMP) un enzima proteolitico che degrada proteine ​​della matrice extracellulare. come il collagene e l’elastina. cellule M cellule membranose o microfold; cellule specializzate nel epitelio intestinale che internalizzano microrganismi patogeni al Galt. Errore di misurazione la differenza tra il valore misurato ed il suo valore reale. anemia megaloblastica conta dei globuli rossi, caratterizzato dalla presenza nel sangue di grandi dimensioni, immature, cellule nucleate (megaloblasti) che sono precursori di globuli rossi. I globuli rossi, a maturità, non hanno nucleo. melanina un pigmento marrone scuro trovato nella pelle. melanocyte una cella di pigmento contenente dell’epidermide. Il pigmento, melanina. assorbe la luce ultravioletta e protegge la pelle dai danni. A differenza di cheratinociti. melanociti non sono capannone nel corso del tempo. Potenziale di membrana la differenza di potenziale elettrico attraverso la membrana. Il potenziale di membrana è risultato delle differenze di concentrazione tra potassio e sodio attraverso le membrane cellulari. che sono mantenuti da pompe ioniche. Una gran parte della spesa energetica a riposo del corpo è dedicata al mantenimento del potenziale di membrana, che è fondamentale per la trasmissione degli impulsi nervosi, la contrazione muscolare, la funzione del cuore, e il trasporto dei nutrienti e metaboliti dentro e fuori delle cellule. menarca la prima occorrenza delle mestruazioni. mestruazione la perdita ciclica di sangue da una donna dal suo utero (utero) quando lei non è incinta. Le mestruazioni si verifica in genere ogni quattro settimane dopo che una donna ha raggiunto la maturità sessuale e prima della menopausa. La meta-analisi una tecnica statistica usata per combinare i risultati di vari studi per ottenere una stima quantitativa dell’effetto complessivo di un particolare intervento o esposizione su un risultato definito. Sindrome metabolica una combinazione di condizioni mediche che pone uno a rischio di malattie cardiovascolari e diabete di tipo 2. (Sindrome metabolica è anche chiamato sindrome metabolica X, Sindrome X, e sindrome da resistenza all’insulina.) Criteri diagnostici comprendono la presenza di tre o più delle seguenti condizioni:

  • L’obesità addominale (circonferenza vita: ≥ 40 pollici [102 cm] per gli uomini, ≥35 pollici [88 cm] per le donne)
  • trigliceridi elevati (≥150 mg / dL)
  • La pressione alta (≥130 / 85 mmHg)
  • intolleranza al glucosio / insulino-resistenza (glicemia a digiuno ≥110 mg / dL)
  • Diminuzione del colesterolo HDL (lt; 40 mg / dL per gli uomini, lt; 50 mg / dl per le donne)

Metabolismo la somma dei processi (reazioni), con il quale una sostanza è assimilato e incorporata nel corpo o disintossicato e espulso dal corpo. metabolita un composto derivato dal metabolismo di un altro composto è detto essere un metabolita di tale composto. metastasi per diffondersi da una parte del corpo ad un altro. Il cancro è detto di metastatizzare quando si diffonde dal sito primario di origine ad un sito anatomico lontana. metionina un aminoacido contenente zolfo. richiesto per la sintesi proteica e altri processi metabolici vitali. Essa può essere ottenuta attraverso la dieta in proteine ​​o sintetizzati da omocisteina. La metilazione una reazione biochimica conseguente aggiunta di un gruppo metilico (-CH3 ) Ad un’altra molecola. micelle un aggregato o gruppo di molecole anfipatiche in acqua. molecole amphipathic hanno un fine polare o idrofila ed una fine non polare o idrofoba. In micelle, molecole anfipatiche orientano con le loro estremità idrofobe nell’interno e loro estremità idrofili sulla superficie esterna, esposte all’acqua. micronutrienti un nutriente richiesto dal corpo in piccole quantità, come una vitamina o un minerale. MicroRNA piccoli RNA non codificanti coinvolti nella regolazione dell’espressione genica. Emicrania un tipo di mal di testa pensato per essere collegato alla sensibilità anormale dei vasi sanguigni (arterie) nel cervello di vari trigger conseguente rapidi cambiamenti delle dimensioni delle arterie dovuta a spasmo (costrizione). Altre arterie del cervello e del cuoio capelluto quindi aperto (si dilatano), e dolore lancinante è percepito nella testa. La tendenza verso emicrania sembra coinvolgere serotonina. un neurotrasmettitore che può innescare il rilascio di sostanze vasoattive nei vasi sanguigni. Minerale elemento significativo punto di vista nutrizionale. Gli elementi sono costituiti da un solo tipo di atomo. I minerali sono inorganici, cioè non contengono carbonio come fare vitamine e altri composti organici. Minimal Erythemal Dose (MED) la dose minima di radiazioni ultraviolette (UVR) che produrrà un eritema rilevabile 24 ore dopo l’esposizione UVR. Mitocondri strutture all’interno delle cellule che producono energia. I mitocondri possiedono due gruppi di membrane: una membrana esterna continua liscia ed una membrana interna disposte in pieghe. Tra le altre funzioni critiche, i mitocondri convertono le sostanze nutrienti in energia attraverso la catena di trasporto degli elettroni. Mitosi il processo di divisione cellulare. mm Hg millimetri di mercurio. L’unità di misura della pressione sanguigna. parte una porzione di qualcosa, come un gruppo funzionale di una molecola. Talpa l’unità fondamentale per misurare le sostanze chimiche (mol abbreviato). Una mole è uguale al peso molecolare di un composto in grammi. Il numero di molecole in una mole è pari a 6,02 x 10 23 (numero di Avogadro). chaperone molecolare una classe di proteine ​​che facilita la piegatura e assemblaggio di altre proteine. monociti globuli bianchi che è il precursore di un macrofago. monomero una molecola che può essere legato chimicamente come unità di polimero. monoterapia l’uso di un singolo farmaco per trattare una condizione. acido grasso monoinsaturo un acido grasso con un solo doppio legame tra atomi di carbonio. mRNA abbreviazione di acido messaggero ribonucleico (RNA). Queste molecole sono il ‘messaggio’ che codifica le proteine ​​prodotte nelle cellule. Gli aumenti o diminuzioni dei livelli di mRNA alterano la produzione di proteine ​​nelle cellule. Mucin una glicoproteina che lubrifica e protegge le superfici del corpo. mucocutanea relativa alle mucose della pelle. multifattoriale si riferisce a malattie o condizioni che sono il risultato delle interazioni tra molteplici fattori genetici e ambientali. La sclerosi multipla (SM) una malattia autoimmune in cui le guaine mieliniche dei nervi nel cervello e nel midollo spinale sono danneggiati, con conseguente sintomi neurologici progressivi. mutageno un agente che può indurre mutazione. Mutazione un cambiamento in un gene; in altre parole, un cambiamento nella sequenza di coppie di basi nel DNA che costituisce un gene. Le mutazioni in un gene può o non può tradursi in un prodotto del gene alterato. mielina la sostanza grassa che ricopre i nervi mieliniche. La mielina è un tessuto a strati che circonda gli assoni o fibre nervose. Questa guaina funge da condotto in un sistema elettrico, consente la trasmissione rapida ed efficiente degli impulsi nervosi. mielinizzazione la formazione della guaina mielinica intorno una fibra nervosa. mieloide derivate da midollo osseo. Infarto del miocardio (MI) la morte (necrosi) del tessuto muscolare cardiaco a causa di un’interruzione nel suo apporto di sangue. Comunemente noto come un attacco cardiaco, un MI deriva solitamente dall’ostruzione di un’arteria coronaria da un coagulo in persone che hanno aterosclerosi coronarica. Miocardite una infiammazione del muscolo cardiaco. miociti cellule muscolari. Mioglobina un eme -contenente pigmento nelle cellule muscolari che si lega e memorizza l’ossigeno. miopatia una malattia del muscolo.

Related posts

Related posts