Malati di cancro e le infezioni fungine, infezione del sangue eruzioni cutanee.

Malati di cancro e le infezioni fungine, infezione del sangue eruzioni cutanee.

Come un malato di cancro, si può avere ricevuto un sacco di informazioni sul loro trattamento e il viaggio verso la guarigione. La chemioterapia e le radiazioni causano molti cambiamenti nel corpo che distruggono le cellule tumorali. Un cambiamento importante è che questi trattamenti indebolire il sistema immunitario, che può aumentare le vostre probabilità di ottenere una infezione, tra cui una infezione fungina.

Staminali pazienti sottoposti a trapianto di cellule o coloro che hanno un cancro (ematologiche) del sangue come la leucemia, linfoma, mieloma o possono avere diversi rischi per le infezioni fungine. Si prega di consultare trapianto di cellule staminali I pazienti e le infezioni fungine per ulteriori informazioni.

Quello che c’è da sapere su infezioni fungine

La chemioterapia e la radioterapia abbassare il numero di globuli bianchi. Come si riceve il trattamento del cancro, il vostro numero di globuli bianchi può diventare molto basso, anche conosciuto come la neutropenia [PDF – 2 pagine]. Durante questo tempo, il tuo corpo avrà problemi combattere le infezioni, incluse infezioni fungine. 1

Le infezioni fungine possono variare da lieve a pericolo di vita. Alcune infezioni fungine sono lievi eruzioni cutanee, ma altri possono essere mortali, come polmonite da funghi. Per questo motivo, è importante cercare di trattamento più presto possibile cercare di evitare gravi infezioni.

Le infezioni fungine possono apparire come infezioni batteriche o virali. Se stai prendendo medicine per combattere l’infezione e non si sta sempre meglio, si rivolga al medico di te test per una infezione fungina.

Il tipo di cancro che avete può influenzare il rischio. Se si dispone di un tumore del sangue come la leucemia o mieloma, si può essere più a rischio per ottenere una infezione fungina rispetto alle persone con altri tipi di cancro. 2, 3

Il rischio di infezione può cambiare in base alla forza della vostra chemioterapia. Alcuni tipi di cancro possono richiedere più forte farmaco chemioterapico rispetto ad altri, in particolare i tumori del sangue. Questo è noto anche come la chemioterapia aggressiva. la chemioterapia aggressiva indebolisce il sistema immunitario e può mettere a rischio per ottenere una infezione fungina. 4

Il vostro soggiorno in ospedale questioni. Dopo il trapianto, potrebbe essere necessario rimanere in ospedale per un lungo periodo di tempo. Mentre era lì, potrebbe essere necessario disporre di procedure che possono aumentare le probabilità di ottenere una infezione fungina. Si prega di consultare i tipi di infezioni ospedaliere associate per ulteriori informazioni.

Dove si vive (geografia) questioni. Alcuni funghi che causano malattie sono più comuni in alcune parti del mondo. Se vivete in o visitare queste zone e avere il cancro, si può essere più probabilità di ottenere queste infezioni rispetto alla popolazione generale. 5 Per ulteriori informazioni sulle malattie legati ai viaggi, si prega di consultare il sito di salute del CDC viaggiatore.

Prevenire le infezioni fungine in pazienti affetti da cancro

I funghi sono difficili da evitare perché sono una parte naturale dell’ambiente. I funghi vivono all’aperto in terreno, sulle piante, alberi e altra vegetazione. Sono anche su molte superfici interne e sulla vostra pelle. Tuttavia, ci possono essere alcuni modi per abbassare le probabilità di ottenere una infezione, tra cui una grave infezione fungina.

Ulteriori informazioni su infezioni fungine. Ci sono diversi tipi di infezioni fungine. L’apprendimento su di loro può aiutare voi e il vostro medico riconoscere i primi sintomi, che possono impedire gravi malattie.

Sapere se il vostro numero di globuli bianchi è basso. Avere un basso numero di globuli bianchi (neutropenia [PDF – 2 pagine]) può mettere a maggior rischio di infezione. 6

Ottenere assistenza medica supplementare se necessario. Le infezioni fungine spesso assomigliano a altre malattie. Visitando il medico può aiutare con la diagnosi più veloce e può prevenire gravi malattie.

farmaco antifungino. Il medico può prescrivere farmaci per prevenire le infezioni fungine. Gli scienziati stanno ancora imparando a conoscere quali siano i pazienti a più alto rischio e su come prevenire meglio le infezioni fungine. 6, 7

  • Cercate di evitare le zone con un sacco di polvere come cantieri o di scavo.
  • Rimanere all’interno durante tempeste di polvere.
  • Stare lontano da zone con uccelli e pipistrelli escrementi. Questo comprende luoghi come pollai e grotte.
  • Indossare guanti durante la manipolazione di materiali come il suolo, muschio, o letame.
  • Indossare scarpe, pantaloni lunghi e una camicia a maniche lunghe quando si fa attività all’aria aperta come il giardinaggio, lavori in giardino, o visitare le zone boschive.

Riferimenti

  1. Crawford J, Dale DC, Lyman GH. Indotta da chemioterapia neutropenia. Cancer 2004; 100: 228-37.
  2. Bodey G, Bueltmann B, Duguid W, et al. Le infezioni fungine nei pazienti affetti da cancro: un sondaggio autopsia internazionale. European Journal of Clinical Microbiology malattie infettive 1992; 11: 99-109.
  3. Pagano L, M Akova, Dimopoulos G, Herbrecht R, L Drgona, Blijlevens N. Valutazione dei rischi e fattori prognostici per le malattie legate muffa in pazienti immunocompromessi. Journal of Antimicrobial Chemotherapy 2011; 66: i5-I14.
  4. Ribaud P. infezioni fungine e il malato di cancro. European Journal of Cancer 1997; 33, supplemento 4: S50-S4.
  5. LORTHOLARY O, Charlier C, D Lebeaux, Lecuit M, Consigny PH. Le infezioni fungine a viaggiatori immunocompromessi. Malattie infettive Clinica 2013; 56: 861-9.
  6. Freifeld AG, Bow EJ, Sepkowitz KA, et al. Guida di pratica clinica per l’uso di agenti antimicrobici in neutropeniche pazienti con cancro: 2010 Aggiornamento di Malattie infettive Society of America. Clinical Infectious Diseases 2011; 52: E56-E93.
  7. CDC. Orientamenti per prevenire infezioni opportunistiche Tra staminali ematopoietiche destinatari delle cellule trapianto. MMWR: Raccomandazioni e Rapporti 2000; 49: 1-128.

Related posts

Related posts