CANINE herpes virus INFEZIONE – Chinaroad Lowchens dell’Australia, organi genitali femminili canini.

CANINE herpes virus INFEZIONE - Chinaroad Lowchens dell'Australia, organi genitali femminili canini.

ASTRATTO:
Canine herpesvirus I ha effetti ampiamente differenti, a seconda della signalment dell’animale esposto. L’infezione negli adulti è spesso inapparente, e la latenza segue. Tuttavia, lesioni autolimitanti possono verificarsi genitali di animali sessualmente attivi. problemi riproduttivi si manifesta la perdita più presto del feto, l’aborto tardivo termine, di nati morti, o la nascita di neonati compromessi. Recrudescenza dell’infezione negli animali clinicamente normali può verificarsi durante i periodi di stress fisiologico. infezioni neonatali precoci determinano la sepsi fulminante e la morte, con i sopravvissuti rari sofferenza neurologica permanente e deficit cardiaci.

infezione CHV1 manifesta con sindromi distinte clinici negli adulti, donne in gravidanza, e nei neonati. Negli adulti, mucosa localizzata e lesioni genitali si verificano nel sito di inoculo virale dopo l’esposizione iniziale e durante recrudescenza virale. fallimento riproduttivo associato con l’esposizione di cani in stato di gravidanza ingenui è stato documentato e si manifesta già la perdita del feto, l’aborto tardivo termine, di nati morti, o la nascita di neonati compromessi."

11 Nelle infezioni postnatali nei neonati fino a 3 settimane di età, un acuto, generalizzati, nei pressi si verifica la sindrome uniformemente fatale. Dopo 3 settimane di età, infezione neonatale può causare malattie respiratorie di gravità variabile. 4

DESCRIZIONE
Herpesvirus sono divisi in tre sottofamiglie (a-, (b-, y-herpesvirus) basate su organizzazione genomica. 14 Quelli di importanza veterinario (compresi CHV1) sono prevalentemente nel gruppo OC-herpesvirus perché sono principalmente gli agenti patogeni della mucosa che stabiliscono la latenza all’interno gangli sensoriali.

CHV1 è un virus DNA doubleanded un capside icosaedrico che è da 100 a 150 nm di diametro. La gamma di serie di CHV1 ha dimostrato di essere limitato a canidi domestici e selvatici. 6’15 Altri membri del gruppo OC-herpesvirus includono equina suoi-pesvirus tipi 1 (EHV1) e 4 (EHV4), bovino suo-pesvirus tipo 1 (BHV-1), suid a herpesvirus 1 (SHV1; pseudorabbia) e herpesvirus felino di tipo 1 (FHV1). CHV1 ha dimostrato di condividere il 51% di omologia genetica con FHV1. 16

infezione asintomatica con Herpesvirus canino è molto diffuso tra la popolazione cane addomesticato. Tuttavia, l’infezione con il virus può avere gravi conseguenze sulla femmine gravide ingenui e nei neonati.

sindromi cliniche
Manifestazioni di infezione CHVl dipendono signalment paziente.

Adulto
All’interno della popolazione adulta, l’infezione è diffusa senza segni clinici evidenti della malattia. Tuttavia, durante la fase acuta dell’infezione iniziale, noduli linfoidi, sottomucosa emorragia, e iperemia (Figura 1) può verificarsi nel sito di inoculo virale mucosa. 11 malattia del tratto respiratorio superiore lieve può verificarsi nei cuccioli più grandi e adulti. 32 lesioni vescicolari sono stati notati per sviluppare nelle donne con l’insorgenza di proestrus e poi regredire spontaneamente durante anestrus successive. 2 ‘lesioni simili possono verificarsi nei maschi alla base del pene e lungo prepuzio.

Gravidanza
A seconda della fase di gestazione, l’inoculazione di cagne gravide ingenui con CHVl può provocare la perdita del feto inapparente, la mummificazione, morte fetale e l’espulsione, o di parto prematuro di cuccioli dal vivo. femmine sieropositivi precedentemente esposti di solito producono cucciolate normali. anticorpi materni o linfociti da immunodeficienza acquisita dal latte delle femmine sieropositivi sono in grado di proteggere i cuccioli dalle conseguenze clinici di infezione CHV1. 2”33 Sebbene il grado di questa protezione è variabile, questo è probabilmente il meccanismo attraverso il quale le femmine infette di produrre cucciolate clinicamente normali.

Neonato
Il periodo di massima suscettibilità alla malattia CHV1 indotta è stata ben caratterizzata ed è considerato da 3 settimane prima fino a 3 settimane dopo il parto. 4
L’esposizione prenatale può causare malattie che vanno dalla perdita fetale alla consegna di cuccioli apparentemente sani, a seconda dell’età gestazionale quando si verifica l’infezione. La presentazione clinica può variare all’interno della stessa cucciolata, ed è importante rendersi conto che non tutti i cuccioli possono essere infettati. La morte dei neonati a causa di CHV1 prima del 1 ° settimana di età probabilmente indica infezione prenatale.
l’esposizione post-natale è più comune. In cucciolate esposti durante la consegna o successivamente, la malattia si verifica in prevalenza da 1 a 3 settimane di età. Il periodo di incubazione è di 3 a 7 giorni dopo l’infezione. I segni clinici mancano di specificità, ma includono respirazione rapida superficiale, dolore addominale, rifiuto del cibo, e vomito. 2 ‘seguito l’insorgenza della malattia, la morte ne deriva entro 2 giorni.

Precedente problemi riproduttivi a causa di herpesvirus canino io non preclude il successo futuro.

DIAGNOSI DIFFERENZIALE
differenziali diagnostici importanti per problemi riproduttivi in ​​cagne gravide includono infezione da batteri (Bruce / la canis, coliformi, Streptococcus spp), virus (virus minuto nei cani, cimurro), e protozoi (Neospora camnum, Toxoplasma gondii).

DIAGNOSI
infezione CHV1 può essere sospettata ogni volta che si verificano risultati clinici compatibili. Ematologiche e indagini biochimiche hanno un valore limitato. adulti affetti hanno cambiamenti non specifici. Nei neonati clinicamente infetti, segnato trombocitopenia è uniformemente presente.

Virus Isolamento e fluorescente Antigen
A seguito di infezione acuta CHV1, isolamento del virus è possibile per 2 o 3 settimane. In precedenza esposto, recuperato adulti, crescita virale è limitato alle superfici mucose della cavità orale, genitali e del tratto respiratorio superiore. I campioni devono essere refrigerati per lo stoccaggio e il trasporto e il congelamento evitati. recupero Virus è la conferma positiva di infezione. campioni adatti di animali vivi sono nasali e tamponi vaginali.

Fetale e neonatale Necropsy
focolai necrotici con i corpi di inclusione sono caratteristici di infezione CHVl e si verificano in più siti. 34 Prominent multifocale emorragia ecchimotico nel fegato, polmoni (Figura 2), e reni (Figura 3) è un risultato lorda regolare. Su una superficie di taglio, irradiano emorragie dalla pelvi renale sono presenti nei reni (Figura 4). superfici sierose intestinali possono anche essere colpiti. effusione sieroematico di entrambe le cavità pleurico e peritoneale è comune. Necrosi ed emorragia della milza, linfonodi e ghiandole surrenali sono presenti, spesso con splenomegalia e lymphadomegaly. I polmoni sono edematosa, con le grandi vie aeree di neonati pieni di liquido schiumoso.

Da feti abortiti e neonati, virus intero o antigene virale è recuperabile dalle vascolari nodi endotelio, fegato, ghiandole surrenali, polmoni, milza, reni, e linfatici. campioni freschi-refrigerati di questi tessuti dovrebbero essere raccolti.

Il trigemino e gangli lombosacrale sono epidemiologicamente importanti siti di latenza e recrudescenza.

PREVENZIONE
A seguito della relazione di un vaccino sperimentale CHV1, 36 un vaccino inattivato è diventato disponibile in commercio in Europa (vedi riquadro in questa pagina). Questo prodotto non è disponibile negli Stati Uniti. vaccini Modified-live ed inattivato per i gatti sono stati disponibili per un certo numero di anni, ma questi vaccini non proteggono contro l’infezione o la creazione di una latenza virale. Il virus si replica in modo ottimale a temperature inferiori alla norma del corpo del cane. I neonati sono in grado di termoregolazione a livelli adulti, e la produzione di febbre adeguata non è possibile. Come risultato, l’immunità cellulo-mediata è compromessa. Un’alimentazione adeguata e controllo della temperatura dei neonati per mantenere normotermia sono quindi indispensabile in situazioni in cui il virus è stato documentato in precedenza. 33

CONCLUSIONE
infezione CHV1 è stato documentato per essere più diffusa nella popolazione canina di una volta pensato. La prevalenza è stata stimata essere del 6% al 88%, a seconda della nazionalità e l’allevamento della popolazione. Anche se l’infezione latente è la manifestazione più comune, segni clinici che vanno da lievi lesioni genitali vescicolari a fulminante sepsi neonatale possono derivare.
Rispetto a canino problemi riproduttivi, aborto tardivo termine è la presentazione più comune. Come con altri membri della sottofamiglia cc-herpesvirus, la patologia CHV1 incentrata sulla infezione dell’endotelio vascolare dell’utero, placenta e feto. traslocazione virale attraverso la placenta, con conseguente caratteristica vasculite feto, edema, necrosi e corpo emorragica cavità effusione, è quindi in grado di verificarsi.
Controllo delle malattie e la prevenzione delle infezioni coinvolge evitando l’esposizione virale per le femmine gravide ingenui; minimizzando ambientale, fisiologico, e sociali stres-sori; e mantenere un livello di allevamento neonatale che assicura un’adeguata temperatura corporea e nutrizione.

CHVI vaccinazione
Un vaccino subunità commerciale è ora disponibile in Europa per l’immunizzazione attiva dei cani in stato di gravidanza. Eurican Herpes 205 (Merial) è stato indicato per migliorare il peso alla nascita e lo svezzamento dei tassi e per ridurre la morte neonatale da CHV1. Alcuni prove che numero dei nati è anche migliorato, il che suggerisce un effetto protettivo sui feti. La prima vaccinazione deve coincidere con l’allevamento, con un secondo 6 o 7 settimane più tardi. Entrambe le vaccinazioni devono essere ripetute ad ogni gravidanza. Alti livelli di anticorpi protettivi sono passati attraverso il colostro. Latente femmine infette possono anche essere vaccinati. Il vaccino non interferisce con l’isolamento del virus o di diagnostica basati sulla PCR.

Peter R. Morresey, BVSc, MACVSc, DACT, DACVIM
Università della Pennsylvania
COMPENDIO ottobre 2004

Related posts

  • CANINO INFEZIONE una causa di morte Puppy herpes virus – Chinaroad Lowchens dell’Australia, femminile

    Introduzione Canine herpesvirus è un fatale, infezione virale di cuccioli in tutto il mondo. Può anche essere associato a infezioni delle vie respiratorie superiori o di una vaginite vescicolare o posthitis in cani adulti ….

  • CANINO PERSO GRAVIDANZA diagnosi e prevenzione – Chinaroad Lowchens dell’Australia, un mese

    Quali sono l’aborto e la gravidanza perdita nei cani? L’aborto è la consegna di uno o più feti che non può vivere al di fuori dell’utero. Il feto può essere vivo o morto al momento della consegnare; Se…

  • ALLEVAMENTO CANINE E RIPRODUZIONE – Chinaroad Lowchens dell’Australia, organi genitali femminili canini.

    Permettere il cane di sesso femminile (cagna) di avere cuccioli può essere una meravigliosa esperienza. Tuttavia, i proprietari di cani devono capire la responsabilità che viene con l’allevamento in quanto la sovrappopolazione è un …

  • 5 Cause di Dog Vulva gonfiore, organi genitali femminili canine.

    Cane vulva gonfiore è uno dei migliori indicazioni per il vostro cane è in calore, ma può anche puntare a una reazione allergica o infezione microbica. Ci sono cinque cause primarie di vulva …

  • Canine infezioni del tratto urinario (UTI) K9 articoli, infezione del tratto urinario in cani di sesso femminile.

    Se il vostro cane sta avendo problemi a urinare o sta andando più spesso rispetto al normale, è possibile che lui o lei ha una infezione delle vie urinarie. Continuate a leggere per scoprire tutti i sintomi, le cause e il trattamento …

  • Gli antibiotici per il trattamento di Canine UTI, infezioni renali canina.

    I sintomi UTI Canine Anche se i sintomi di UTI non sono presenti all’inizio della malattia, è possibile notare alcuni segni di un’infezione in seguito: a spruzzo (anche se il cane è sterilizzato), la mancanza di …

Related posts