Aborto il problema che non andrà via – Dio esiste, quanto tempo è stato un problema aborto.

Aborto il problema che non andrà via - Dio esiste, quanto tempo è stato un problema aborto.

Aborto Il problema che non andrà via

Per la maggior parte della vita di questo lavoro che chiamiamo Dio esiste ?, abbiamo avuto a che fare con questioni relative all’aborto. Una parte importante di questo, naturalmente, è dovuto al fatto che la decisione Roe vs Wade è stato fatto circa 30 anni fa e abbiamo fatto questo lavoro per oltre 35 anni. L’aborto è sempre stato un problema però, e mentre la legalità di esso in questo paese ha una storia breve, ci sono sempre state persone che hanno voluto sostenere l’aborto e in aborti infatti sono sempre stati disponibili – legalmente e illegalmente. Negli ultimi anni altri problemi sono stati portati in relazione alla questione dell’aborto, soprattutto le cose che sembravano rendere auspicabile – cellule staminali, AIDS, test prenatale, e molti altri fattori. A causa del continuo dibattito su aborto, forse abbiamo bisogno di guardare di nuovo a ciò che i fatti sono, e che cosa possiamo dire biblicamente e logicamente su questo problema.

Dal punto di vista religioso, la questione principale di aborto ruota intorno quando un essere umano è un essere umano. In Cina è stato tradizionalmente creduto che un bambino è umano al momento del concepimento, ed infatti in tempi antichi una persona potrebbe festeggiare il loro compleanno come il giorno della loro concezione. Alcuni scrittori ebrei hanno dichiarato che un essere umano non è un essere umano fino a quando non hanno tratto il loro primo respiro. Si noti come i diversi queste credenze sono, e in che modo molto diverso la questione dell’aborto sarebbe per ciascuno di essi. Se credi che un essere umano è umano al momento del concepimento, allora ogni aborto è la soppressione di una vita umana. Se si ritiene che una persona deve essere la respirazione essere umano, allora uccidere un bambino prima che trae primo respiro non sarebbe stato un omicidio non importa quale parte della gravidanza il bambino è in quando viene ucciso. Per coloro che credono negli insegnamenti biblici di come dovremmo vivere, qual è la risposta?

Tutti questi riferimenti ci dicono che gli scrittori biblici considerati un nascituro di essere umani. Dio solo rende le cose viventi (Deuteronomio 32:39) e l’idea che un bambino non è umano fino a qualche tempo durante il parto o poco dopo la nascita non si adatta affatto bene con questi passaggi. Qual è l’evidenza scientifica?

Dal punto di vista genetico, un bambino è un individuo, non un prolungamento del corpo della madre come alcuni sarebbe pretendere. Un bambino non è un clone. Non ha lo stesso modello genetico madre. Essa ha il proprio genoma e che set di marcatori genetici sono diversi rispetto a qualsiasi altro individuo sul pianeta. Questo unico patrimonio genetico è stato stabilito quando lo sperma incontra l’uovo – non alla nascita. E ‘vero che durante le prime settimane di gravidanza c’è ben poco che si porterebbe a riconoscere un essere umano fisicamente umana, ma anche quella situazione cambia rapidamente come piccoli piedi e le mani di sviluppare presto e una faccia con caratteristiche chiaramente umane può essere identificato presto durante il primo trimestre. Se una persona che ha 30 anni viene sfigurata in qualche terribile incidente, possiamo smettiamo di riconoscerli come essere umano?

Ci sono alternative accettabili per l’aborto. educazione sessuale funzionale con l’accento sulla moralità e responsabilità e l’adozione si sarebbe preso cura di una vasta percentuale del problema. I progressi della medicina moderna rendono intervento medico alternativa in molti altri casi. Nessuno è ridurre al minimo le difficoltà che viene fornito con qualsiasi posizione per ciò che è giusto e cosa è sbagliato, ma in questo caso la questione è chiara e la soluzione dell’aborto è la peggiore di tutte le opzioni.

Related posts

Related posts